Quando si cerca un nuovo impiego, potrebbe sorgere il dubbio se il semplice “Curriculum Vitae” sia sufficiente per garantire una candidatura di successo.

Dall’elaborazione del CV e della lettera di presentazione alla gestione delle candidature, con CVfacile.com, mediante una piattaforma pratica e semplice da usare, c’è la possibilità non solo di compilare modelli adattabili a qualsiasi esigenza, ma sono presenti anche suggerimenti necessari per raggiungere gli obiettivi desiderati.

Sono disponibili varie tipologie di curriculum in base all’esperienza lavorativa e alla formazione. Se chi deve scrivere il CV è uno studente ovviamente sarà da preferire la sezione “Studio, Educational”.

Al contrario se si tratta di un professionista con alle spalle anni di lavoro saranno le mansioni svolte e le responsabilità a dover essere messe in risalto.

Proseguendo la lettura dell’articolo esamineremo le tipologie di curriculum e la lettera di presentazione, che possono essere create facilmente sul sito di CV Facile.

CV cronologico, combinato e funzionale: quale scegliere?

Nell’ambito delle tipologie di curriculum, CV Facile suddivide i curriculum in tre tipologie: il curriculum cronologico, quello funzionale e quello combinato.

Il primo rappresenta l’approccio classico, organizzando le esperienze professionali in modo sequenziale secondo, come si vede dal nome, una disposizione temporale. Le esperienze possono essere elencate da quella più recente o viceversa, a seconda della preferenza.

CV Facile consiglia però di valorizzare le ultime esperienze che potrebbero essere quelle più rilevanti per la candidatura e perciò più interessanti per un possibile recruiter.

Il curriculum funzionale non segue un ordine di tempo ma adotta un approccio tematico, organizzando le informazioni in base alla rilevanza. Si tratta di una tipologia utile quando il desiderio è mettere in risalto specifiche competenze o risultati raggiunti, ma anche una certa formazione, in base al ruolo a cui si aspira.

Il CV combinato si configura come ibrido rispetto alle tipologie precedenti. Si tratta di un approccio che evidenzia le competenze acquisite durante ciascuna esperienza lavorativa senza rinunciare all’ordine cronologico.

La mescolanza di queste soluzioni offre una “visione” più completa del candidato, sottolineando le competenze specifiche ma anche la progressione delle esperienze e della responsabilità. Ovviamente, richiede abilità nel bilanciare le varie sezioni e nello scegliere a cosa dare priorità.

Per questo affidarsi a CV Facile può risultare un ottimo modo per creare curriculum interessanti da presentare a potenziali datori di lavoro.

Lettera di presentazione: come accompagnare il curriculum con CV Facile

Spesso il curriculum non è sufficiente, o meglio, deve essere accompagnato da una “cover letter” in italiano “lettera di presentazione”.

Con CV Facile bastano pochi clic: il design sarà chiaro, leggibile e professionale. Ciò creerà nei recruiter un’impressione generale positiva.

La personalizzazione della lettera in base all’azienda o all’opportunità di lavoro è fondamentale, dimostrando la comprensione delle necessità dell’ente e sottolineando il contributo potenziale agli obiettivi aziendali.

Le abilità ed esperienze devono essere evidenziate in modo concreto, includendo esempi tangibili delle realizzazioni passate, per consolidare la credibilità della candidatura.

L’espressione di sicurezza ed entusiasmo nella presentazione è cruciale, evitando l’uso di frasi complesse e concentrandosi sui motivi che rendono il candidato ideale.

L’utilizzo della lettera di presentazione è fortemente consigliato nel caso ci si candidi per posizioni che non sono esplicitamente aperte, la cosiddetta candidatura spontanea. Ma anche per distinguersi dalla massa!

Di Editore