Vincere al supernalotto: è possibile ?

SuperEnalottoMolte persone desiderano vincere al supernalotto. Effettivamente può essere una cosa capace di cambiare la vita. Il supernalotto è un gioco che si basa sull’estrazione dei numeri. Il giocatore scegliere i numeri che vuole giocare, imposta una quota. Le quote dei giocatori sono quelle che vanno a formare il motepremi del vincitore.

La prima estrazione del superenalotto venne effettuata il 3 dicembre 1997. Erano dipemdenti dal Lotto. Per vederli separati si è dovuto attendere il 2009.

L’estrazione dei numeri, del numero SuperStar e del Jolly avviene ogni martedì, giovedì e sabato della settimana, alle ore 8.

Per vincere al supernalotto occorre tanta fortuna. Ma come si fanno a giocare questi numeri? Per prima cosa si deve aver raggiunto la maggiore età. Il costo minimo di ogni giocata è di 1€, in quanto sono 50 cent a combinazione ma in una schedina devono esserne presenti almeno 2.

Per quanto riguarda il montepremi invece, è stato suddiviso in 5 categorie. Nella prima categoria, il montepremi è del 20%. La seconda categoria uguale, la terza categoria vede il 15%, la quarta categoria il 15%, la quinta categoria il 30%.

Vincere al supernalotto: quante possibilità ci sono?

Ovviamente per avere una qualche possibilità, è necessario prima di tutto giocare. La possibilità di vincere il premio maggiore è di 1 ogni 622.614.630, con una sola combinazione giocata. E’ alta è vero, ma non impossibile. Si tratta del gioco con i montepremi più alti in assoluto. Senza dimenticare poi i premi minori che sono comunque sempre molto appetibili e interessanti!

Vincere al supernalotto quindi è possibile e può veramente cambiare la vita di una persona. La cosa importante è giocare con intelligenza, senza esagerare, e sempre nel limite delle proprie possibilità! In questo modo oltre a essere un modo per tentare la fortuna, sarà anche una piacevole distrazione dalla routine quotidiana.

Potrebbero interessarti anche...