Prestiti senza redditi o busta paga? Clicca qui per le informazioni!

Hai bisogno di un prestito, possibilmente in tempi brevi, ma non hai una busta né un altro reddito dimostrabile? Clicca qui per le informazioni sugli strumenti che fanno più al caso tuo e per scoprire tutte le soluzioni che il mercato creditizio e finanziario mette ormai a tua disposizione.

 

Clicca qui per le informazioni di cui hai bisogno su prestiti senza busta paga e co.

Sono lontani, infatti, i tempi in cui per poter richiedere prestiti e finanziamenti si dovevano avere “tutte le carte in regola” e si doveva poter offrire alla banca o all’istituto di credito in questione garanzie certe come, appunto, un salario o una retribuzione fissa. Il mercato del lavoro, del resto, è profondamente cambiato: ci sono sempre più figure ibride come i lavoratori autonomi o i liberi professionisti con partita IVA, difficili da inquadrare nello schema dei requisiti più tradizionali richiesti da chi concede un prestito. E, allo stesso tempo, complice la crisi economica di questi anni,  ci sono sempre più persone che si ritrovano in condizioni di insolvenza o riconosciuti come cattivi creditori che possono comunque aver bisogno di liquidità per bisogni impellenti e, per questo, di richiedere un prestito. Se ti riconosci in una di queste categorie, insomma, clicca qui per le informazioni di cui hai bisogno per accedere al tuo prestito senza busta paga.

 

Potresti scoprire per esempio che ci sono microcrediti, in qualche caso concessi anche da enti pubblici (come le Regioni, l’Unione Europea), riservati a categorie particolari come le imprenditrici donna, gli startupper o chi opera in campi “tutelati” come l’agricoltura e abbia bisogno di capitale per iniziare una nuova attività di business. Ci sono anche, però, prestiti d’onore riservati agli studenti che hanno bisogno di pagarsi gli studi. Oltre, ovviamente, a una serie di soluzioni più “a rischio” come i prestiti che richiedono la firma di una cambiale o l’ipoteca su un bene immobile o di valore di proprietà di chi richiede il prestito o quelli che si avvalgono di terze persone come garanti. Da non ignorare, infine, sono le soluzioni offerte dalla Posta: se hai ancora dei dubbi clicca qui per le informazioni!

Potrebbero interessarti anche...