Pozzo nero: che cos’è, come funziona e come si pulisce

Che cos’è

Il pozzo nero è una cisterna che viene interrata per raccogliere le acque di scarico proveniente da una, o anche più case, che si trovano isolate perciò non possono essere allacciata alla normale rete fognaria. Tutti gli scarichi del bagno e della cucina di una casa vanno a finire in questa cisterna che può esser costruita in diversi materiali: cemento calcestruzzo, plastica PVC o vetroresina. La vasca che funge da pozzo nero viene interrata ad almeno un metro e 20 di profondità e ad almeno un metro di distanza dalla casa così da poter intervenire senza dover intervenire senza problemi in caso di necessità.

Come funziona

Il pozzo nero è dove finiscono tutti gli scarichi di una casa e funziona grazie a due semplici principi naturali. Il primo principio che consente una separazione delle acque di scarto è la naturale sedimentazione. Le acque che arrivano nel pozzo hanno diverse densità: quelle più pesanti scendono in basso e si depositano, mentre le particelle più leggere come i grassi si depositano sulla superficie. La seconda azione che consente di depurare parzialmente l’acqua dentro il pozzo è fatta grazie ai batteri anaerobici che digeriscono le sostanze grasse presenti.

Come si pulisce

Con una certa regolarità è necessario pulire il pozzo nero che va svuotato quando raggiunge il livello di soglia. Il fa da te in questi casi è altamente sconsigliato perché molto pericoloso. È necessario chiamare una ditta che si occupi del lavoro. Con un’autocisterna viene prelevato tutto il contenuto del pozzo nero che viene svuotato dei liquidi. Sul fondo son presenti i fanghi più pesanti che vengono asportati. La pulizia ci completa con l’uso di getti di acqua pressurizzata per togliere tutto lo sporco. Gli addetti dell’auto spurgo portano tutto in un impianto di depurazione dove vengono trattati nella maniera più corretta. Meglio chiamare per la pulizia del pozzo nero almeno una volta l’anno e ogni volta che si rende necessario.

Per conoscere altri dettagli, clicca qui www.autospurgoroma.cloud

Potrebbero interessarti anche...