Imbiancare casa: ecco come dipingere pareti di colori diversi

Se prima c’era quasi solo il bianco, sulle pareti di casa, è poi stata la volta del colore. E il passo successivo non può che essere quello di dipingere le pareti di colore diverso, anche nella stessa stanza.

 

Una scelta di design sicuramente capace di farsi notare, che può influire sull’aspetto dell’intero locale. Può influire positivamente, a patto però di conosce l’abbinamento fra i colori e anche la tecnica giusta per stendere le vernici. Diversamente, si rischia un effetto confusione che certo non è quello che si vuole ottenere.

 

La cosa migliore quindi, se non siete esperti arredatori ma volete tentare una strada nuova, è rivolgervi a professionisti del settore. Contattate quindi un colorificio Rescaldina, per prenotare un sopralluogo della vostra abitazione e avere un progetto e un preventivo personalizzati.

 

Pareti di due colori: giocare sui contrasti

 

La prima domanda da porsi è: volete un effetto di grande rilievo oppure no? Se il vostro scopo è mettere in risalto una parete, magari quella dietro la testata del letto, oppure quella di fondo in soggiorno, allora giocate su un contrasto netto. Per esempio, potete lasciare le pareti bianche, e quella prescelta dipingerla di viole, o giallo acceso, o rosso. Si noterà al primo colpo d’occhio, e catturerà l’attenzione.

 

Se invece volete un effetto più blando, allora naturalmente giocate sul ton sur ton. Potete per esempio usare colori neutri, come i grigi, i beige, i tortora. L’effetto sarà più delicato ed elegante, e creerà armonia senza però mettere in rilievo una parete in particolare.

 

Effetto ottico dei colori

L’uso di tonalità differenti sulle pareti serve anche a dare un effetto ottico diverso, e quindi a modificare la percezione che si ha della stanza stessa.

La regola generale è questa: i colori più chiari sembrano allontanarsi, quelli più scuri avvicinarsi.

Quindi, se avete una stanza quadrata e volete dare l’impressione di uno spazio maggiore, scegliete per la parete di fondo un giallo o un celeste chiaro. Per invece “accorciare” una stanza rettangolare, optate per un blu o un verde scuro.