Come pulire gli infissi in legno

Infissi e serramenti spesso si confondono tra loro ma sono due cose diverse, anche se la funzione di emtrambi si collega alle opere di finitura di un edificio.

 

Gli infissi realizzano una struttura solida ancorata alla parte muraria di un edificio. A questa struttura vengono fissate ante o elementi fissi. Gli infissi hanno la funzione principale di fungere da supporto ai serramenti, di permettere l’apertura e la chiusura di porte e finestre, di garantire l’isolamento interno ed esterno alla casa.

 

Chi vive in Lombardia può trovare tutte le informazioni in tema di serramenti Milano cliccando sul link a disposizione. In questo articolo ci occuperemo in particolare degli infissi in legno e di come pulirli per preservarli con cura nel tempo.

 

Gli infissi in legno

 

Gli infissi in legno possono essere realizzati in legno lamellare, legno di abete, legno di larice o mogano.

 

Il legno lamellare viene prodotto dall’incollaggio di lamelle ed è ideale per infissi esterni ed interni. L’abete è un legno morbido e molto resistente ad intemperie ed agenti atmosferici aggressivi. Il larice è utilizzato per gli infissi esterni perché resiste alle piogge dato che è impermeabile mentre il mogano è il più pregiato e viene usato per la sua resa estetica di classe.

 

Gli infissi in legno possono essere verniciati. La verniciatura aiuta a proteggere il legno dai raggi solari e dal conseguente scolorimento che possono provocare. La verniciatura aiuta inoltre e a evitare la comparsa di muffe. Le vernici si applicano dopo l’installazione degli infissi.

 

Gli infissi in legno sono particolarmente delicati e hanno bisogno di una manutenzione costante e di una pulizia adeguata.

 

Pulire gli infissi in legno

 

Pulire gli infissi in legno può sembrare un’operazione rischiosa e delicata. Certamente la pulizia degli infissi in legno richiede attenzione e i prodotti giusti, che non rovinino un materiale tanto resistente quanto delicato come il legno.

 

Gli infissi in legno vanno puliti con panni in microfibra, con acqua e detergenti neutri 3 volte l’anno. In questo modo si eviterà che polvere e inquinamento li rovinino. La polvere si può rimuovere con un pennello.